Kijiji contro l'abbandono degli animali...

Non è mia abitudine uscire dal tema del blog, dedicato principalmente al make up, ma oggi vorrei parlarvi di una iniziativa che vorrei sostenere con piacere.

Kijiji, il portale di Ebay che molte di voi conosceranno, ha una sezione dedicata agli animali e che accoglie molti annunci di cani, gatti e altri piccoli amici in vendita o in regalo.



L'intento di Kijiji è quello di sensibilizzare le persone a un'adozione consapevole.

Le feste di Natale sono caratterizzate dallo scambio di regali e molto spesso la scelta ricade su qualche cucciolo da dare in dono.

Bisogna però capire che regalare o prendere con sé un animale è un impegno enorme.

Comporta un aumento delle spese, tempo da dedicare ai nostri piccoli amici e amore da dargli. Tutti siamo capaci di prendere un animale ma bisogna considerare che loro hanno bisogno di noi in tutto e dobbiamo assicurargli la nostra buona volontà nell'accudirli.

Molte persone prendono un impegno che poi non riescono a mantenere arrivando a liberarsene.

E' un argomento che ho molto a cuore e vi spiego il perché.

Chi tra voi mi segue da un po' saprà che ogni tanto cito i miei piccoli amici pelosi. Ognuno di loro non ha avuto un inizio felice.

La prima arrivata è stata Fufy. Voi direte che nome banale; è vero, ma quando abbiamo scelto il suo nome non conoscevamo ancora il sesso e abbiamo deciso quindi di nominarla in un modo unisex.
Non sapevamo se fosse una femmina o un maschio perché quando è arrivata in famiglia aveva appena una settimana.
Mio papà, durante un'uscita per funghi nei boschi, l'aveva trovata buttata in mezzo ai rovi. Era molto debole, con pulci e una gran fame. L'abbiamo allattata con il biberon, ogni 4 ore, si è rimessa in forze, l'abbiamo svezzata e ora è con noi da 16 anni.

Fufy è la mia assistente quando studio!


Circa due anni fa il mio ragazzo aveva il desiderio di prendere un gatto e quindi abbiamo girato un po' di gattili fino a quando, dopo aver perso la speranza, siamo andati al canile comunale di Milano.
Lì i piccoli ospiti sono tanti e con diverse storie. Su una poltrona, in disparte, c'era Alina.
Lei non andava d'accordo con gli altri gatti ma si trovava in gattile già da 5 anni. Eh sì, nessuno la voleva come molti altri gatti, perché era già adulta; molto meglio prendere un cucciolo da esibire, no?
Alina è dolcissima ed è una gran coccolona! Purtroppo ha la rinite cronica e molto spesso dobbiamo farle l'aerosol ma quando l'abbiamo presa abbiamo scelto di prenderci cura di lei in tutto.

Alina mi stava aiutando nella recensione di alcuni ombretti.


L'ultima arrivata la conoscete già; ve l'avevo presentata in un video.
Sono convinta che sia stata il destino a farci trovare Tabata. Una serie di eventi, che ora non sto a raccontarvi, ha fatto sì che lei sia con noi ora.
L'abbiamo trovata in Sicilia.
Giocava in mezzo a una curva con le macchine che le passavano accanto. Tabata è stata abbandonata o (spero) si era persa.
Era fortemente denutrita ed era messa abbastanza male e nonostante ciò, una famiglia che abitava nella villa di fronte a dove giocava, la vedeva girovagare già da 4-5 giorni. Una chiamata al canile non costava nulla. Così abbiamo fatto noi, in modo da toglierla da lì perché avrebbe fatto una brutta fine, e il giorno successivo siamo andati ad adottarla.

Qui stava procurando la legna per l'inverno.


Per conoscere l'iniziativa di Kijiji vi basterà andare qui: http://blog.kijiji.it/kijiji-cani-gatti/


Adottare un animale è una bellissima cosa ma fatelo solo se potete prendervi cura di loro, per sempre. Non sono oggetti e anche loro soffrono se vengono abbandonati o ceduti.


Etichette: ,